Velodromo di Forano – 8 aprile

Nuove strade, più sicurezza. E dopo la granfondo, godetevi la Roubaix

Due le novità che troverete l’8 aprile alla granfondo Velodromo di Forano. La prima è che, come avvenuto lo scorso anno, ci sarà all’arrivo un maxischermo che permetterà ai ciclisti di godersi le fasi finali della Parigi-Roubaix, che vedrà i professionisti arrivare nella storica pista francese.

Da velodromo a velodromo… Quello di Forano sarà infatti protagonista della partenza e dell’arrivo della corsa. E ospiterà anche tutti gli altri servizi della granfondo reatina.

Ma veniamo alla seconda novità. Ci sarà un piccolo cambio di percorso, che però in sostanza non modifica le distanze e i dislivelli. Il tracciato lungo misurerà sempre 122 chilometri, il corto 100. Nella parte finale di entrambi i percorsi non si passerà più per la discesa del Giglio, caratterizzata da un asfalto molto rovinato, ma si transiterà in località Frangellini, un tratto riasfaltato di recente che sicuramente aumenterà la sicurezza dei partecipanti. Questo nuovo segmento di strada porterà poi a Ponte Felice, a 800 metri dal bivio che indirizza poi i ciclisti in località Foglia, da dove inizierà il settore sterrato.

Si parte alle 9 in punto.

A marzo la quota di iscrizione è di 35 euro per gli uomini e 30 per le donne. Promozioni per i team, a partire da 10 iscritti. Chi viene da fuori regione Lazio, invece, pagherà 25 euro (20 euro per le donne) fino al 6 aprile.

L’organizzazione sta lavorando moltissimo sul pacco gara. L’intenzione è di inserire, oltre ai prodotti alimentari, anche un gadget tecnico, ma tutto è ancora allo studio.

Ricordiamo che la granfondo velodromo di Forano da parte del circuito Fantabici.

 

 

Per informazioni: www.gfvelodromoforano.it

Fantabici: fantabici.it

Link per il percorso lungo: www.openrunner.com/?id=6945281

Link per il percorso corto: www.openrunner.com/?id=6945245

Pagina Facebook: www.facebook.com/granfondoforano